Il museo per i ragazzi

Museo del Setificio Piemontese

Il classico e ormai collaudato percorso di visita proposto al pubblico nell'orario di apertura viene qui opportunamente rivisitato per i ragazzi.

Dopo un'introduzione storica sull'edificio, sulla seta e sull'importanza della sua produzione a livello piemontese inizierà la visita vera e propria, partendo dai cortili interni, per apprezzarne l'architettura. Gli accompagnatori si soffermeranno sull'organizzazione delle attività al suo interno e il gruppo sarà introdotto nell'antica filanda: qui verrà spiegato l'allevamento dei bachi da seta e la prima fase di lavoro, la trattura dei bozzoli.

La tappa successiva sarà il filatoio, per apprezzare la ricostruzione dei torcitoi idraulici e vederli in movimento. Ne verrà spiegato il funzionamento e i dettagli tecnici. La visita si concluderà nella 'sala motori', i baratroni, dove si trova la riproduzione delle antiche ruote idrauliche che servivano ad azionare le macchine.

La finalità del percorso è quella di fornire ai ragazzi un quadro completo sul ciclo produttivo dei filati serici, dai bachi da seta fino alle matasse esportate in Francia.

Questa proposta può risultare particolarmente indicata agli studenti delle scuole secondarie di primo grado nell'ambito del corso di Tecnologia.

Calendario quando: è possibile effettuare questo tipo di visita tutto l'anno, anche in inverno - i locali sono riscaldati

Orologio durata: un'ora circa

Euro costi: € 3,00 a bambino; gratuito per insegnanti e accompagnatori (max 5)

Persone partecipanti: min 15 - max 25 studenti per ogni guida; due gruppi alla volta.