30/11/2017

Temporary Shop

Al Filatoio di Caraglio ritorna, per il quinto anno, il “Temporary shop” con artigianato e prodotti tipici del territorio.
Dal 7 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 tante idee regalo con manufatti e prodotti di eccellenza artigiana.

Da giovedì 7 dicembre 2017 a domenica 7 gennaio 2018, presso il Filatoio di Caraglio (via Matteotti, 40) ritorna il Temporary Shop dedicato alla creatività degli artigiani cuneesi, organizzato dalla Fondazione Filatoio Rosso in collaborazione con il Comune di Caraglio.
Sono 20 gli artisti artigiani della provincia di Cuneo selezionati per partecipare all’evento che dà risalto alle seguenti categorie manifatturiere: prodotti di artigianato artistico in ambito tessile, vetro, ceramica, legno, prodotti tipici e cosmesi naturale.
Lo Spazio Creativo sarà aperto dal giovedì al sabato dalle 14,30 alle 19, la domenica e i festivi dalle 10 alle 19. L’ingresso è libero. Per informazioni telefonare allo 0171/618300

Negli spazi del Filatoio, si potranno trovare per la categoria prodotti di artigianato: Accessori e bijoux con ciondoli creati a mano in fimo di Chiara Merenda (Borgomale); oggetti di vario genere caratterizzati da decorazioni ad intarsio in Madreperla di Gianni Emanuelli (Savigliano); oggetti d’uso per la casa in ceramica, monili e pendenti, borse in tessuto con applicazioni in ceramica di Lucrezia Caporusso – Associazione Gioie di Creta (Cuneo); oggettistica e complementi di arredo in ceramica Raku e Pit Fire di Giorgio Culasso (Busca); bottoni e perle realizzati in ceramica Raku di Gloria Tovo (Special Guest - Pavia); oggettistica in stoffa, feltro e pannolenci con ricami di Katia Degiovanni (Piasco); ceramica artistica: gioielli e complementi di arredo ispirati a costellazioni e molecole di Lidia Marti (Valgrana); abbigliamento sartoriale donna e bambini di Manuela Galliano (Saluzzo); oggetti di arredo in legno, gioielli di Mara Tallone (Valdieri); abbigliamento sartoriale donna; accessori in lana lavorazione ai ferri e uncinetto di Monica Tivano (Scarnafigi); accessori moda realizzati a mano utilizzando materiali di recupero di Nadia Durello (Special Guest - Torino); gioielli in vetro di Murano realizzati con la tecnica a lume, montati su argento di Silvia Osenda (Boves).

Per la categoria prodotti tipici/cosmesi: miele biologico di alta montagna, propoli e torroni artigianali di Alberto Fossati (Sambuco); composte/succhi a base di bacche di Goji di Elena Tolosano (Dronero); miscele e trasformati di erbe aromatiche e officinali; spezie, sali speciali, preparati per la cucina, tisane, frutta disidratata di Erbe di Montagna (Pianfei); biscotti di pasticceria secca, torte di nocciola, crostate, panettoni artigianali, cioccolatini, cesti e confezioni regalo natalizie di I dolci di Vale (Savigliano); trasformati a base di aglio di Caraglio, trasformati di Barbarià di Fattoria dell’Aglio (Caraglio); succhi, confetture, sidro e aceto di mele, accompagnamenti, frutta sciroppata di L’Ostal (Valgrana); sacchetti realizzati artigianalmente con tessuti provenzali, contenenti lavanda essiccata di Officina delle Erbe (Valdieri); saponi e creme naturali realizzati con estratti di piante di alta montagna di Rose & Caprioli (Pietraporzio).