News home page

Prorogata fino a lunedì 1° aprile la mostra “Inge Morath. L’occhio e l’anima” al Filatoio di Caraglio

Si potranno ammirare fino a Pasquetta gli scatti, unici nel suo genere, della prima fotogiornalista dell’iconica agenzia

Gli orari di apertura rimarranno invariati: il giovedì e venerdì, dalle 15 alle 19, il sabato, la domenica e i festivi, dalle 10 alle 19.

Al Filatoio di Caraglio, la vita e il lavoro della prima foto-reporter dell’agenzia Magnum Photos, presentati nella mostra Inge Morath. L’occhio e l’anima, affascinano e incuriosiscono i visitatori che da ottobre varcano le sale del più antico setificio d’Europa: un percorso espositivo di oltre 200 fotografie che si snoda in quindici sezioni tematiche, tra cui una inedita dedicata al colore, capaci di far emergere l’estrema umanità e professionalità di tutta la sua produzione. Le celebri fotografie realizzate durante i suoi viaggi, o gli intensi ritratti in grado di catturare le intimità più profonde dei suoi soggetti, si accompagnano ad un’intensa attività intellettuale che si alimentava di amicizie con celebri scrittori, artisti, grafici e musicisti. Limitarsi a considerarla una fotografa è riduttivo.

Per scoprire meglio la sua figura, per tutto il mese di marzo, ogni venerdì, alle ore 18.00, incluso nel costo del biglietto d’ingresso, sarà possibile partecipare, fino a esaurimento posti, alle visite guidate gratuite. 

La prenotazione è obbligatoria, entro le ore 17.00 del giovedì antecedente, scrivendo a info@fondazionearte.org.

Si ricorda, inoltre, che conservando il biglietto della mostra si avrà diritto all’ingresso ridotto alla mostra “Fotografia è donna” alla Castiglia di Saluzzo, fino al 1° aprile 2024.

COMUNICATO STAMPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + 16 =

Post comment